CONSEGNA IN 24/48 ORE
SPEDIZIONE GRATIS IN ITALIA DA 49€

< indietro

Tatuaggi: come proteggerli dal sole.

09/12/2017

In questi ultimi anni il tatuaggio, come espressione delle proprie emozioni, del proprio carattere e della propria personalità è stato finalmente e del tutto sdoganato. Tutti lo possono sfoggiare senza dare adito ad occhiate maligne o commenti denigratori (anche se con le dovute eccezioni date dal buongusto, ma si sa è un fatto personale). Quindi, al giorno d’oggi è importante conoscere la risposta ad una domanda che tutte le persone che si sono sottoposte alla “tortura” dell’ago si sono poste: come si può proteggere il tatuaggio dal sole?

Per prima cosa, è necessario differenziare un tatuaggio recente da uno già guarito. Dopo sei settimane circa, si ritiene che il tatuaggio sia normalizzato e che nulla possa accadere. Pertanto, lo dobbiamo semplicemente proteggere come il resto del corpo: con un indice adatto (minimo SPF30) e regolarmente (ogni due ore), ricordandosi poi, una volta rientrati dalla spiaggia, di utilizzare il balsamo o il fluido dopo sole per mantenere idratata la pelle, così facendo il tatuaggio sarà sempre bello e luminoso. A livello di texture, lo Stick solaire SPF50+ si presta molto bene alla protezione di un tatuaggio, grazie alla forte aderenza sulla pelle del prodotto; anche dopo una lunga esposizione al sole o dopo molto tempo in acqua la protezione risulta efficace.

Tuttavia dopo una sessione, entro 4 a 6 settimane a seconda della natura del tatuaggio, è fondamentale stare molto attenti. I rischi sono molti a partire dalle infiammazioni e infezioni fino all’iperpigmentazione post-infiammatoria che può permanere a lungo e della quale può essere molto difficile sbarazzarsi. Per questo è utile e saggio seguire le indicazioni del vostro tatuatore di fiducia che avrà sicuramente più esperienza in materia; soprattutto vanno evitati sistemi fai da te o improvvisati.

Durante la guarigione, l'ideale è di non esporre la zona al sole. Ma se si è costretti, è meglio fare la scelta di una doppia protezione. Coprire il tatuaggio con l’abbigliamento in cotone non troppo aderente ed applicare anche la protezione solare preferendo esclusivamente schermi minerali a quelli chimici.
Ultima cosa, durante la guarigione, è vietato il bagno in mare, in piscina e anche la sauna!
Ora siete pronti per sfoggiare il vostro nuovo tatuaggio in vacanza. 😉